Tag: doppio spettacolo

5 Aprile, 21:00 – 23:00

Doppio Spettacolo all’insegna del Reading di eccezione. Dalle ore 21.00, Francesco Maino e il suo “La Forza LAvoro”:
Il titolo “la forza lavoro” rende (4%) alla Borsa delle Lettere la sommersa semantica di tre “interessanti” oggetti immateriali: una prefestiva sesta nota (la…?), la modestia della Finanza giovine (forza…?), una teoria gender della Dignità (lavoro…?); la combinazione alchemica degli obietti disvela, come “il sogno di un’ombra”, l’inesplorata e misteriosa: “laforzalavoro”, straparola global, “altrove” dispolitico, “loco scemo”, tragedia a voucher… EBBENE: le voci di alcuni scrittori del modernariato italiano – Parise, Bianciardi, Volponi – proveranno a “uccidere il capro” e servire a mo’ di libro-corda-imago il sindacato al sangue, il capitale al dente, il lavoro in brodo… nel mondo de “laforzalavoro” (tuttattaccato…) l’autocoscienza dei lavoratori rivive in endovena, giuliva, con l’automazione… e le Muse, ovviamente, si fanno vegane…
con Francesco Maino, Paolo Brusò (musiche) e Marco Maschietto (video).

A seguire Max Collini reciterà – in perfetta solitudine – i racconti che ha scritto in prima persona e che più hanno caratterizzato il suo percorso artistico, dagli Offlaga Disco Pax a Spartiti. Insieme ad essi verranno rivisitati anche alcuni testi degli autori contemporanei più amati e che hanno significativamente influenzato la sua scrittura, oltre a qualche inedito rimasto fino ad oggi solo sulla carta. Ascolterete storie ironiche, personali, intimissime, universali. Non ne resterete indifferenti, perché nessuno resta indifferente quando incontra la parte di sé che credeva di avere perso